< chi siamo : il nostro team

Dott.ssa Barbara Mellino
Psicologa Psicoterapeuta
mail | barbara.mellino@psicobach.it
cell | 347.7806765
Riceve presso lo studio di Borgaro Torinese
Riceve presso lo Studio di Sant' Antonino di Susa - Piazza della Pace 1/B

CHI SONO

Sono una Psicologa Psicoterapeuta ad orientamento Adleriano. Ho conseguito la laurea in Psicologia Clinica e di Comunità nel 1999 presso l’Università degli Studi di Torino.
Mi sono specializzata in psicoterapia presso la scuola S.A.I.G.A. di Individual Psicologia per Psicoterapeuti di Torino abilitandomi alla professione di psicoterapeuta nel 2005.
La mia formazione è stata integrata da un percorso di analisi personale. Sono formata in Psicoterapia Psicodinamica Adleriana Breve. Presso il mio studio svolgo principalmente attività privata come psicologa psicoterapeuta. In quest’ambito mi occupo di adulti, adolescenti e anziani.
Sono esperta in Musicoterapia Recettiva Analitica. La Musicoterapia Recettiva Analitica è un modello formativo esperienziale ideato dal Dott. Niccolò Cattich, basato sull’ascolto di brani musicali.
Da parecchi anni applico questo metodo sia a livello individuale che di gruppo, con l’obiettivo di aiutare le persone ad esprimere liberamente le proprie emozioni e ad aumentare la propria autoconsapevolezza.
Sono specializzata in Psicologia dell’Invecchiamento con il metodo “Palestra di Vita”. La Palestra di Vita è un metodo integrato finalizzato a promuovere le risorse dell’anziano istituzionalizzato e non e volto a fornire formazione e sostegno ai familiari e/o ai professionisti che assistono gli anziani, i cosiddetti caregivers.
La formazione nell’area dell’invecchiamento con il metodo “Palestra di Vita”, mi ha permesso di condurre dei gruppi riabilitativi rivolti ad anziani affetti da demenza senile e da sindrome di Alzheimer e di offrire sostegno ai loro caregivers.
Dal 2014, in collaborazione con una collega neuropsicologa, conduco dei corsi per il potenziamento della memoria rivolti ad adulti e anziani.
Di recente collaboro con delle associazioni e delle scuole nell’ambito della prevenzione della dispersione scolastica e degli interventi rivolti a bambini con bisogni speciali, in particolare affetti da disturbo dello spettro autistico.
Mi avvalgo di metodologie dell’educazione socio-affettiva e della musicoterapia, quest’ultima principalmente nella scuola dell’infanzia e in quella primaria, proponendo sia l’approccio di musicoterapia attiva che recettiva.
Un’altra attività che mi compete è quella relativa alla formazione rivolta al personale delle imprese e delle strutture socio-sanitarie.

Sono abilitata alla professione di Psicologo dall’Ordine della Regione Piemonte con il n. 2853


ORIENTAMENTO

Nella mia pratica clinica seguo l’orientamento teorico e metodologico della Psicologia Individuale Adleriana.
L’approccio adleriano considera la psicoterapia come un’opportunità di cooperazione tra lo psicoterapeuta e il paziente, attraverso un clima incoraggiante e aperto, il cui fine è quello di consentire alla persona di sviluppare la propria consapevolezza sul perché presenta determinate problematiche, aiutandola in questo modo a superare la situazione che le provoca sofferenza ed ostacola il cambiamento, favorendo un atteggiamento più equilibrato e sereno nei confronti della vita. Attraverso la psicoterapia si aiuta la persona ad affrontare un disagio psicologico specifico, o un momento di crisi esistenziale, o lo si aiuta ad approfondire aspetti di sé, attivando un processo di autoconsapevolezza. L’obiettivo è quello di trovare un equilibrio, di sviluppare la competenza a conoscersi, con l’intento finale di migliorare la qualità della propria vita.

Il trattamento si stabilisce a seguito di uno o più colloqui iniziali di valutazione in cui si approfondisce la problematica evidenziata, il tipo disturbo, le caratteristiche di personalità. Dopo questa fase si prevede il tipo di percorso terapeutico e la durata.

INCONTRI E CONFERENZE

• Educazione all’affettività e alla sessualità nell’ambito di progetti per la promozione della salute
• Emozioni e cibo nell’ambito della prevenzione dei disturbi del comportamento alimentare
• Le fasi del ciclo di vita della donna: adolescenza, gravidanza, menopausa
• Formazione agli operatori e ai volontari che si occupano di persone affette da demenza senile e sindrome di Alzheimer
• Formazione nella comunicazione efficace